Attività Dipartimento Salute e Sicurezza

Il dipartimento nazionale salute e sicurezza ha elaborato un percorso volto a sviluppare una serie di attività rivolte ai rappresentanti dei lavoratori della sicurezza ed alle rappresentanze sindacali della Fisac-Cgil.
Tale percorso è stato cosi articolato :
un primo incontro con le segreterie regionali di riferimento atto ad illustrare il progetto ;
Successiva somministrazione di un questionario a Rls e Rsa atto a valutare i bisogni formativi dei partecipanti;
A seguito di tale valutazione si passa all’individuazione dei partecipanti ai vari corsi di formazione;
il percorso formativo prevede :
primo modulo il rls ruolo norme definizioni
secondo modulo il dvr il documento valutazione dei rischi
terzo modulo l’emergenza le figure per la gestione dell’emergenza

in aggiunta ai tre precedenti titoli abbiamo in catalogo moduli formativi relativi a:
– Stress lavoro correlato. basi teoriche
– Stress e salute
– Rischi psicosociali: la parte che le aziende non valutano
– Strumenti legislativi e di analisi dei rischi psicosociali
Abbiamo infine da poco realizzato un modulo relativo al diverso ruolo del Rls/Rsa, rispetto alla salute e sicurezza.
Resta sottointeso che alla luce di richieste particolari dei territori siamo disponibili a creare moduli ad hoc relativamente agli argomenti a noi sottoposti.
In questi mesi abbiamo incontrato e promosso il progetto con le seguenti strutture regionali: Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, toscana, Liguria, Campania, Sardegna, Sicilia, Calabria, Puglia.
Nei prossimi giorni avremo un incontro in Emilia Romagna ed in Umbria.
Abbiamo inoltre organizzato un’iniziativa politico/formativa in Sicilia che abbiamo replicato il 29 di ottobre in Puglia con una serie di miglioramenti frutto dell’iniziativa precedente.
Congiuntamente a queste attività abbiamo, con l’aiuto delle singole regioni, creato un database nazionale degli rls utile per l’organizzazione dell’assemblea nazionale degli rls Fisac-Cgil che abbiamo intenzione di programmare nei prossimi mesi.
Il primo appuntamento formativo è programmato per il giorno 10 novembre a Genova con la somministrazione del primo modulo relativo al ruolo, alle norme ed alle definizioni proprie del rls.
Oltre a tutto ciò vogliamo dare la nostra disponibilità ai coordinamenti delle singole aziende per fornire un supporto in particolare per la contrattazione su salute e sicurezza dei lavoratori alla luce del fatto che le aziende si circondano sempre di veri professionisti del mestiere.
Stiamo inoltre lavorando alla realizzazione di un questionario validato sullo stress lavoro correlato nelle banche, con l’obiettivo finale di poterlo contrapporre a quelli realizzati dalle banche.
Purtroppo tale progetto di lavoro si scontra con alti costi economici.
Ultima ma non ultima per importanza, è la partita per il rinnovo dell’accordo del ’97 (agibilità degli rls) con Abi.
Siamo in attesa di una convocazione da parte della controparte per riaprire la trattativa e garantire così agli Rls di “AGIRE” all’interno delle aziende cosi come previsto dal decreto legislativo 81/2008 e permettere di realizzare nuovamente la loro elezione dove ritenuto necessario.