Unicredit, Megale: piano giovani da 1.300 assunzioni è valore aggiunto per il rilancio

Un accordo importante e positivo”. Cosi’ il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, commenta l’accordo sull’occupazione sottoscritto tra sindacati e Unicredit, aggiungendo che “in una situazione difficile e complicata tra ricapitalizzazioni di 13 miliardi e gestione degli esuberi tutti volontari, tramite il fondo di sostegno al reddito e all’occupazione, il piano giovani con mille e trecento assunzioni previste esprime una volonta’ di guardare al presente e al futuro offrendo la prospettiva di un lavoro stabile e tutelato alle nuove generazioni”. Per il numero uno della categoria dei lavoratori del credito della Cgil, inoltre, “il risultato e’ frutto di un lavoro e di un impegno straordinario della Fisac Cgil a tutti i livelli che, anche grazie alla tenuta unitaria, ha permesso di realizzare in questo momento un accordo cosi’ importante”. Ora, conclude Megale, “c’e’ da attendersi, gia’ dalla prossima settimana, una risposta da parte dei mercati di fiducia alla massiccia ricapitalizzazione di 13 miliardi, mettendo cosi’ in sicurezza il gruppo e rilanciandolo”.