MPS: Piano di ristrutturazione 2017-2021

i è svolto questa mattina, alle ore 7,30 – alla presenza dei Segretari Generali di categoria – il previsto incontro fra le OO.SS. aziendali, la Responsabile della Direzione HR e l’Amministratore Delegato della Banca, Marco Morelli, avente ad oggetto il tema del Piano di Ristrutturazione 2017 – 2021.

Per quanto riguarda i contenuti del Piano di specifico interesse per i Lavoratori, il Progetto prevede nel periodo 2017 – 2021 circa 4800 adesioni al Fondo di Sostegno al Reddito (di cui 600 già usciti al primo maggio di quest’anno), 750 risorse legate alle uscite naturali ed al turnover, e circa 450 uscite relative alle filiali estere. Sono previste, inoltre, circa 500 assunzioni, derivanti in gran parte dall’applicazione delle norme del CIA e da previsioni di Legge.

Il Sindacato ha esplicitamente richiesto che la gestione degli esuberi avvenga in maniera esclusiva attraverso l’utilizzo del Fondo di Sostegno al Reddito su base volontaria.

L’Amministratore Delegato ha inoltre precisato che il Piano di Ristrutturazione non prevede processi di esternalizzazione del personale, come più volte richiesto dal Sindacato.

Con attinenza alle Filiali, è stato convalidato il progetto di chiusura delle unità operative, le quali passeranno dalle attuali 1860 circa a 1400 in arco di Piano.

Il confronto proseguirà domani, alle ore 13, con le Delegazioni Sindacali di Gruppo. Per quanto ovvio, le scriventi OOSS, ribadiscono che ogni progetto derivante dall’applicazione del Piano Industriale sarà oggetto di apposita e specifica procedura negoziale, come previsto dal CCNL.

Milano, 5 luglio 2017